Idee e consigli per un outfit da CERIMONIA

Siamo in piena primavera, l’estate si avvicina, e con essa il tempo delle cerimonie. È probabile che a questo punto tu abbia ricevuto un invito ad una festa o che sia tu stessa ad organizzarla! Puntualmente però assale il classico dubbio: “Come mi vesto?”.

Di seguito ti lasciamo dei piccoli suggerimenti che potrebbero fare a caso tuo.

La prima e forse unica regola che tutti abbiamo da sempre sentito è che i protagonisti sono gli sposi o comunque il/la festeggiato/a, perciò armiamoci di buon senso e diciamo no ad abiti che possano rubare a loro la scena.

A meno che non siano i personaggi principali a comunicare un dress code, possiamo veramente spaziare e dare campo libero alla nostra fantasia e ai nostri sogni, perché si sa, gli outfit da cerimonia devono pur sempre essere diversi dagli abiti ordinari e farci sentire un po’ più speciali del solito!

Prima di tutto, per scegliere il nostro look, dovremmo venire a conoscenza di alcune informazioni essenziali: la location e il periodo, per cercare di abbinare al meglio il nostro outfit al clima.

Solitamente le location scelte per il ricevimento possono essere sostanzialmente due: ville o tenute in cui alleggia un’atmosfera romantica e formale oppure relais con magari anche la piscina in cui predomina un ambiente sicuramente più informale e uno stile giocoso.

Prendendo in considerazione il primo caso e immaginandoci che l’evento si svolga prevalentemente durante il giorno bisogna fare attenzione alla lunghezza del nostro vestito: non troppo alto sopra il ginocchio, non troppo lungo fino a terra. Banditi sicuramente strascichi e vestiti lunghi troppo formali. Essendo poi una cerimonia di giorno, meglio evitare abiti eccessivamente riempiti di paillettes e lustrini.

Se non vi sentite a vostro agio con qualcosa che lascia le gambe scoperte si può sempre optare per un completo pantalone e top, facendo attenzione ad evitare i tessuti troppo casual come il lino o il denim ma anche il classico tailleur scuro, forse un po’ troppo serio per l’occasione. I tessuti più indicati sono quelli traspiranti come il cotone e quelli leggeri come shiffon e raso. Ottima idea scegliere un pantalone a palazzo e un corpetto più in figura con dettagli importanti come delle maniche particolari, magari a palloncino.

Se il matrimonio si svolge al mattino, i colori ideali sono quelli pastello: celeste, cipria, carta da zucchero, ma anche verde salvia, malva e grigio polvere.

Arriviamo poi al momento sera, qui le regole di dress code cambiano sostanzialmente: vediamo dunque come orientarci.

Per quanto riguarda i colori, la sera si può osare con colori un pochino più forti rispetto ai toni pastello più adatti da giorno, come il bluette, il verde smeraldo, il bordeaux, l’ottanio, il navy e l’ocra.

Qui l’abito lungo è senza dubbio l’opzione più elegante, senza esagerare con le scollature, ne’ sul décolleté, ne’ sulla schiena. Ciò su cui possiamo giocare è la scelta del tessuto e di particolari che caratterizzano il vostro abito. Essendo sera possiamo inoltre giocare con un coprispalle in tono con l’abito o totalmente a contrasto per un effetto brioso.

Nel secondo caso, ci troviamo ad un ricevimento sicuramente più amichevole. In questo tipo di eventi possiamo sbizzarrirci maggiormente con lunghezze e colori, sempre però con buon senso e tenendo presente che sicuramente ci sarà l’occasione di scatenarsi un pochino di più, soprattutto se si è tra amici, quindi dobbiamo tenere conto anche del fattore “comodità”.

Per quanto riguarda i colori, possiamo osare con colori un po' più accesi, lustrini e stampe a fantasia, a patto che siano eleganti come ad esempio quelle floreali o a pois, evitando quanto possibile le stampe animalier. 

Riferendoci all’outfit in sé non si può mai sbagliare se si sceglie il classico abito da cocktail altezza ginocchio. Un’altra proposta, è indossare una camicia, meglio se con maniche a sbuffo o arricciature sul corpetto e sicuramente di un materiale come la seta, abbinando una maxi gonna o un pantalone con delle pence per rendere il tutto più dinamico. Infine, è una buona idea optare per una tuta intera, magari evidenziando il punto vita con una cintura particolare.

Il tutto ovviamente condito da accessori per impreziosire décolleté, punto vita e capelli. Come anche una scarpa importante con magari un tacco diverso dal solito e una bella clutch con chiusura a gioiello. Se l’evento sarà la sera basterà aggiungere all’outfit prescelto un copricapo che può andare da un semplice blazer (se il look è già abbastanza sfavillante) ad una stola in raso sopra ad un abito di classe e raffinato.

Ciò che vi consigliamo è partire sempre dal capo principale per poi abbellirlo e abbinarlo come ci piace, facendoci guidare dal buon senso con un tocco di originalità ed eleganza.